Error message

Notice: Undefined offset: 1 in counter_get_browser() (line 70 of /web/htdocs/www.faiponline.it/home/drupal/sites/all/modules/counter/counter.lib.inc).

A Catania Freeblu - Liberi di goderci il mare blu della nostra Sicilia -

Se la disabilità  è realmente la risultante di una complessa interazione tra il funzionamento della persona e un ambiente circostante avverso, non è più la persona ad essere limitata per quel contesto o per quell’attività, ma è piuttosto il contesto a doversi dotare dei giusti sostegni che ne migliorino la fruibilità.

Per questo l'Associaizone Voglia di Vivere Onlus (aderente alla Faip - Federazione delle Associaizoni Italiane delle Persone con lesione midollare) propone anche quest'anno l’iniziativa denominata Freeblu - liberi di goderci il mare blu della nostra Sicilia, progetto rivolto alle persone con disabilità motoria, che permette loro l’accesso libero e agevole a una delle più belle spiagge della Sicilia, località San Marco, nei pressi della bella Taormina (Catania).

Quindi si potrebbe dire senza tropi giri di parole per "quest’anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare" se non altro perchè oltre a aricordare il ritornello di una famosa  seppur vecchia canzone, ma sempre attuale visto il periodo estivo, ogni anno, per chi ha una disabilità, le vacanze non sono sempre quell’oasi di relax tanto attesa e desiderata.

"Per noi Siciliani il mare è tutto", così commenta Cosimo Trimarchi presidente dell'Associazione Voglia di Vivere,  "ed abbiamo voluto contribuire a rendere un pezzo di costa del nostro paese fruibile a tutti". Per rendere possibile ciò l'Associazione  ha acquistato e messo a disposizione dellos stabilimento balnerare e delle persone con disabilità una passerella arrotolabile per consentire l'accesso alla battigia,  una carrozzina da mare, ed un materassino gonfiabile con relativa panca per consentire alla persone di cambiarsi liberamente in cabina. E' stato puo  realizzato uno spazio arieggiato in cui sono state sistemare delle panche con doccia  così da creare un ambiente su misura per le diverse esigenze delle persone con disabilità. Il tutto davanti ad un mare cristallino e su una sabbia dorata.

Accoglienza turistica – sottolineano dall’Associazione siciliana – vuol dire offrire alle persone, nessuno escluso, tutti quei servizi che permettano di godere liberamente e piacevolmente delle bellezze del luogo che visitano. 

Il progetto vede la collaborazione dei Terapisti occupazionali dell’Unità Spinale Unipolare di Catania che consentono alle persone con lesioni midollari prossime alle dimissini  di poter usufriure delle bellezze del mare attraverso consigli  ed indicazioni opportune.

Ma non solo mare e spiaggia ma anche uscite in barca a vela, grazie al sostegno della Lega Navale Italiana, sezione di Catania che per il secondo anno consecutivo sostiene il progetto di “Velaterapia”.

Per maggiori ed ulteriori informazioni potete contattare l'Associazione Voglia di Vivere all'indirizzo email: vogliadivivere.associazione@gmail.com